sirpalogo
RegioneSiciliaattivitaproduttive

facebook
twitter

PO FESR Sicilia 2014 - 2020, Asse 1, Azione 1.1.5  | 

Data di inizio: 27/12/2019  |  Data di fine: 27/06/2022  |  Durata: 30 mesi | 

Importo progetto: 718.976,00€ | Importo finanziato: 637.789,00€  | Partner: Agrobiotech, Crea-OFA, Unict Di3A

download2
RepubblicaItaliana
POFESR
sirpabianco

Sitemap

Agrobiotech

Agrobiotech

Z.I. Blocco Palma I, str.le Vincenzo Lancia 57 -  95121 Catania 

Per ulteriori informazioni: info@progettosirpa.it

Z.I. Blocco Palma I, str.le Vincenzo Lancia 57 -  95121 Catania 

Per ulteriori informazioni: info@progettosirpa.it

Il progetto intende valorizzare recenti risultati dei proponenti sull’impiego di induttori di resistenza/antagonisti naturali

Il progetto intende valorizzare recenti risultati dei proponenti sull’impiego di induttori di resistenza/antagonisti naturali

fruttilimone.JPG

PROGETTO S.I.R.P.A.

www.progettosirpa.it @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience 

www.progettosirpa.it @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience 

PARTECIPANTI

- Agrobiotech soc. coop. (capofila), stradale Vincenzo Lancia 57, z.i. Blocco Palma I, 95121 Catania
 

- Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia agraria (CREA-OFA), corso Savoia 190, 95024 Acireale (Catania)


- Dipartimento di Agricoltura Alimentazione Ambiente (Di3A), Università degli Studi di Catania. Via Valdisavoia 5, 95123 Catania  e Via S. Sofia 100, 95123 Catania

LogoAgrobiotech

Agrobiotech

Agrobiotech ha una notevole esperienza sul tema tristezza avendo mappato con diverse modalità analitiche  (MMM, CE-SSCP, LOC) la struttura genetica della popolazione di CTV in Sicilia e caratterizzato i genotipi prevalenti mediante tecniche di sequenziamento dell'intero genoma. Ciò ha consentito di isolare alcune varianti ipovirulente capaci di bloccare l’infezione di ceppi omologhi aggressivi con un meccanismo di cross protection o superinfection exclusion (SIE) analogamente a quello accertato in Florida per il ceppo T36. Pertanto, porterà al progetto il contributo dell’idea generale e dei prodotti già in suo possesso, che consentiranno l’avvio immediato, e la competenza sugli argomenti trattati, l’esperienza tecnologica e la dotazione strumentale necessari per sviluppare le fasi cruciali di selezione degli isolati protettivi, di testing e di validazione del formulato. 


 

04.LOGOCREAPANTONE

CREA-OFA

CREA-OFA è responsabile del programma nazionale di certificazione degli agrumi e mantiene in screenhouse piante madri virus esenti (circa 100 varietà). I genetisti del Centro sono anche impegnati nel miglioramento genetico di  varietà di arancio e mandarino, di nuove selezioni clonali e ibridi di limone, di nuovi portinnesti con migliorata resistenza/tolleranza a  stress biotici e abiotici e di nuovi ibridi ornamentali. La partecipazione al Consorzio internazionale  del sequenziamento degli agrumi e al progetto PON 2007-2013 (‘IT-Citrus genomics’)  ha consentito di collaborare al sequenziamento de novo delle specie progenitrici degli agrumi e al risequenziamento di 20 diversi cloni e varietà di arancio dolce.  Attraverso la partecipazione al progetto Agronanotech, finanziato dal MIPAAF, sono state acquisite le principali tecniche di trascrittomica,  anche con riferimento al tema tristezza.
 

UNICT-Di3A

LogoDi3A

UNICT-Di3A vanta un ampio know-how sui temi affrontati. Nello specifico, i risultati sull’interazione malsecco/limone sono stati pubblicati su importanti riviste scientifiche ed hanno contribuito alla definizione dello stato attuale delle conoscenze a livello mondiale; gli approcci sinora utilizzati includono selezione in vitro ed ottenimento di somacloni, costituzione di genotipi resistenti alla malattia attraverso tecniche di rigenerazione somatica e trasformazione genetica, studio di meccanismi specifici di resistenza. Inoltre, grazie ad analisi finalizzate all’individuazione di geni specificatamente espressi in condizioni di stress abiotico nel genere Citrus, UNICT-Di3A annovera notevoli competenze di trascrittomica ed annotazione genica necessarie alla individuazione di geni di resistenza e/o tolleranza. L’unità Di3A Patologia vegetale partecipa all’International Citrus Microbiome Consortium.


 

image-268

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità, gli articoli ed i contatti del progetto S.I.R.P.A.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder